Radwanska-Kuznetsova 6-2/7-5 (MASTERS WTA)

Quattro righe in cronaca per l'ultimo incontro della fase a gironi di questi WTA Championships.
Una partita del tutto inutile e che vede l'esordio della polacca Agneszka Radwanska, chiamata a sostituire l'infortunata Ana Ivanovic.
Che la serba non fosse al meglio si era evidenziato anche nei giorni scorsi (problemi respiratori) ma a pesare sulla decisione è stata certamente la scarsa importanza di questa partita, che metteva di fronte due giocatrici già eliminate: se la formula del round-robin è anomala per il tennis, almeno andrebbe tutelata con una programmazione ad hoc.
Vale a dire mettere di fronte, nel secondo turno, le vincenti degli incontri del primo turno tra loro e le perdenti tra loro, in modo da evitare (com'è successo in questo caso) che al terzo e definitivo turno possano arrivare due giocatrici già qualificate e due già eliminate.
Invece sia Svetlana Kuznetsova che Ana Ivanovic non avevano più alcuna possibilità di entrare in semifinale e allora spazio alla prima riserva, Radwanska, che si è pure tolta lo sfizio di vincere in due set: 6-2/7-5.
Girone bianco - Quarta giornata AGNESZKA RADWANSKA-SVETLANA KUZNETSOVA 6-2/7-5

Leggi tutto l'articolo