Rai, Renzi vuol riprendersi Viale Mazzini e ha tutto il potere per riuscirci

Di fatto "azionista di maggioranza" del governo, Matteo Renzi è determinato a riconquistare la Rai con le cariche più ambite.
In politica mai dare per finito nessuno. Specialmente in quella italiana, che vede leader passare dalla gloria alla polvere nello spazio di una settimana e altri spiccare il volo in un analogo lasso di tempo dalla (presunta) marginalità alla conclamata potenza.
Quest'ultimo è il caso di Matteo Renzi che, con la mossa inattesa e politicamente geniale dell'apertura al m5s dopo la crisi innescata dal suo omonimo Salvini, ha riportato il Pd, che era ridotto al ruolo di  semplice osservatore, sugli scranni di Palazzo Chigi.
Inutile dire che l'egemonia di Renzi in Parlamento, grazie al controllo che egli esercita sulla maggioranza dei deputati e senatori dem, lo rende azionista di maggioranza dell'esecutivo giallo-rosso presieduto da Giuseppe Conte (già confesso ammiratore del fiorentino), e gli conferisce un non indifferente potere contrattuale. Se, assai machiavel...

Leggi tutto l'articolo