Rapina alle guardie giurate da 99mila euro: Lagatta e Giglio restano in carcere

Cronaca
16 ottobre 2018
Rapina alle guardie giurate da 99mila euro: Lagatta e Giglio restano in carcere
Il Riesame nega anche i domiciliari: incastrati da impronte digitali, capelli e mozzicone di sigaretta

BRINDISI – Il Tribunale del Riesame ha negato la libertà ad Antonio Lagatta, 23 anni, e Alessio Giglio, 25, i due brindisini arrestati per la rapina alle guardie giurate dell’Ivri, davanti alla banca Apulia di via Appia, la mattina del 16 agosto 2018. Restano in carcere, incastrati dalle impronte digitali isolate nel furgone usato per raggiungere i vigilantes, nonostante sia i poggiatesta che il volante vennero coperti da buste di cellophane per evitare di lasciare traccia. Nell’abitacolo furono trovati anche alcuni capelli e un mozzicone di sigaretta.
Le distrazioni
Evidentemente più di una disattenzione dei rapinatori che riuscirono a bloccare i vigilantes e strappare il plico contenente 99mila euro, devono averla commessa, stando a quando era stato già evidenziato nell’o...

Leggi tutto l'articolo