Rapiscono innocente per recuperare un debito di droga: 2 arresti

Hanno rapito una persona per recuperare un debito di droga di 350mila euro del cognato.
Per il sequestro sono stati arrestati due esponenti del clan Mazzarella.
Come si legge su Sky TG24, i malviventi sono accusati di sequestro di persona a scopo di estorsione in concorso, aggravato dalle finalità e dal metodo mafioso.
All’arrivo dei militari l’uomo sequestrato è stato rilasciato incolume nella zona della stazione ferroviaria centrale di Napoli.
La vicenda risale al 6 febbraio quando la vittima è stata prelevato con forza dalla sua casa a Capua, in provincia di Caserta.
Scattate subito le ricerche, gli autori del sequestro sono stati individuati in meno di 24 ore.
Per liberare l’ostaggio era stata predisposta un’azione del Gis dell’Arma, ma i rapitori lo hanno rilasciato.
I due sequestratori sono stati arrestati all’alba del 7 febbraio.
Il Gip ha convalidato i fermi, ma le indagini proseguono per rintracciare i complici dei malviventi.