Razziata la villa del re dei vigilantes

Cronaca 28 marzo 2013 NEL TREVIGIANO Razziata la villa del re dei vigilantes Ladri in azione a Monastier, rubati quadri e preziosi MONASTIER — I ladri non risparmiano neppure la villa dei Compiano, la storica famiglia che nel 1929, con il capostipite Luigi, ha fondato l’istituto di vigilanza privata.
Ieri, infatti, Marco Compiano ha scoperto che ignoti sono penetrati all’interno di Villa Stefani Albrizzi, in via Barbarana a Monastier, che in passato aveva ospitato anche lo scrittore Ernest Hemingway.
Spariti quadri di valore, candelabri e altri oggetti sacri.
L’allarme alla centrale operativa dei carabinieri è scattato intorno alle 16 del 27 marzo quando il proprietario, il 39enne Marco Compiano, ha denunciato il furto nella residenza di campagna della famiglia di imprenditori che vive stabilmente a Treviso.
Ignoti sono penetrati, probabilmente nella notte, all’interno della villa, composta da un corpo centrale, da dependance e da una cappella privata.
E proprio la chiesetta, che si trova davanti alla villa ed è facilmente raggiungibile dalla strada, è stata razziata dalla banda.
Spariti cinque quadri del valore di circa 20 mila euro e vari oggetti sacri, tra cui candelabri e crocefissi per svariate migliaia di euro.
Tutto coperto da assicurazione.
Il furto è stato messo a segno tra le 22 del 26 marzo e le 16 del 27 marzo, quando la custode della villa ha scoperto che il vecchio portone della chiesetta era stato forzato.
I malviventi sono entrati attraverso un foro nella recinzione metallica, che divide la proprietà dei Compiano dalla strada.
Un gioco da ragazzi per i malviventi, visto che nessun sistema d’allarme era stato installato a protezione della pieve, così come nessun particolare sistema di protezione era stato previsto per i quadri, tele a sfondo religioso.
Nessun ammanco invece negli altri edifici della proprietà.
La banda non ha nemmeno tentato di forzare le porte della villa.
Un elemento che induce gli inquirenti a ritenere che possa trattarsi di un furto su commissione, messo a segno da malviventi che, probabilmente nei giorni scorsi, ha effettuato dei sopralluoghi in zona.
Sul furto indagano i carabinieri di Treviso e quelli del Nucleo tutela territorio, che hanno avviato accertamenti per individuare gli eventuali canali attraverso i quali i ladri cercheranno di piazzare i quadri rubati.
M.Cit.
http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2013/28-marzo-2013/razziata-villa-re-vigilantes-212386149840.shtml

Leggi tutto l'articolo