Recensione: "Mentre la mia bella dorme" di Rossana Campo

"… Mi piace sentire la pioggia sulla testa e sulla faccia, mi sembrano quasi dei baci. Ha un ritmo monotono e rassicurante, e poi mi dà qualcosa da fare: ascoltarla".
Questa è una frase che resta impressa nella mente di chi legge questo romanzo. La donna protagonista, è incinta, è piena di rabbia contro il padre di sua figlia (che ovviamente l’ha lasciata), fa la cronista di nera, cosa che ogni giorno la obbliga ad avere a che fare con un mondo pieno di pazzi e di assassini.
Ad un certo punto nella sua piatta esistenza entra la bella Fruit, e la nostra narratrice non fa a tempo a riprendersi dalla sorpresa di quell'incontro che Fruit non c'è più.
Suicidio, dice la polizia, ma lei non ci crede, poiché Fruit non aveva ragione per uccidersi. Ed allora lei è pronta a calarsi nei panni di una detective.
Con il suo pancione sempre più voluminoso, che sembra chiederle chiarezza e giustizia, entra nel complicatissimo labirinto di strade, volti, ambienti, nel marciume di una società che cont...

Leggi tutto l'articolo