Recensione: "Vivere per raccontarla" di Gabriel Garcìa Màrquez

Per la prima volta mi trovo in difficoltà a raccontarvi di un libro, finito di leggere tre minuti fa!
Mi sono persa nelle sue pagine con una mania quasi ossessiva di sapere quando il "vivere" di Gabito lo porti a scrivere il libro che gli ha fatto meritare il Nobel per la letteratura "Cent’anni di solitudine".
E’ un excursus sbalorditivo della vita di Marquez, dalla descrizione della persona emblema della sua vita, suo nonno, alla figura appena accennata di colei che sarà la sua compagnia di vita!
Certo è, che non ci si aspetta di essere catapultati nella narrazione contemporanea e minuziosa della storia della Colombia, raccontata dalla penna di un grande scrittore.
E’ la vita di Gabriel Garcìa Màrquez che inizia dal racconto della sua infanzia che ha contraddistinto tutta la sua produzione letteraria.
La sua voglia di sapere, la sua timidezza, le sue innumerevoli letture ci avvicina ad un protagonista che sembra difficile abbia patito le avventure che racconta.
La sua stessa fami...

Leggi tutto l'articolo