Recensione "Sanguisuga" di Beppe Perrier

Un letto, due persone, un portone blindato chiuso alle proprie spalle. Forse solo punti e linee. È ciò che il lettore vede attraverso gli occhi di Marcello, il protagonista di “Sanguisuga”, romanzo scritto da Beppe Perrier e pubblicato dalla Casa Editrice Le Mezzelane.
Passione, tormento, carnalità fanno da cornice alla vita di un ragazzo che vive una complicata storia a tre con due uomini; un rapporto, il loro, complesso, impregnato di opportunismo, di amore e sottintesi; una relazione intrapresa con leggerezza ma il cui peso schiaccia il protagonista fino alla fine.
È attraverso le parole di Marcello che il lettore si addentra per le strade di Parigi in compagnia di pensieri, ossessioni e ricordi. Come quelli che ruotano intorno a loro tre, Marcello, Francesco e Lorenzo, a quell’aggrapparsi a un amore che amore non è.
 “Non ricordo se Dante abbia descritto un girone degli inferi dedicato agli incompresi, se lo avesse fatto, però, sono certo che sia il posto che mi è stato assegnato p...

Leggi tutto l'articolo