Recensione dell’album “RICORDO CHIAROSCURISSIMO” di Francesco Granatiero a cura del Prof. Mario Oronzo Spedicato

Recensione dell’album “RICORDO CHIAROSCURISSIMO” di Francesco Granatiero a cura del Prof.
Mario Oronzo Spedicato immagine copertina_Ricordo Chiaroscurissimo_ F_Granatiero Di: Redazione   Se è vero, come dicevano i latini, che “nomina sunt omina” (i nomi sono presagi), dobbiamo credere che l’estro creativo di Francesco Granatiero, vignettista satirico graffiante e incline a fare della sua “matitaccia” una sorprendente granata, risieda in una disposizione d’animo da sempre connaturata nell’artista di Manfredonia.
Scorrendo le cinquanta tavole del volume “Ricordo Chiaroscurissimo” edito da Andrea Pacilli Editore, il lettore può farsi un’idea plausibile della storia del Bel Paese a partire dall’insediamento del primo parlamento del Regno d’Italia nel marzo 1861 sino alle ultime battute della cronaca politica nostrana.
I personaggi più influenti e famosi ci sono tutti e Granatiero con il suo tratto vivido e acuto non risparmia strali a coloro che nella storia del nostro stato unitario hanno...

Leggi tutto l'articolo