Recensione di "I tempi nuovi" di Alessandro Robecchi, Sellerio, 2019

Nuova avventura di Carlo Monterossi, di professione autore televisivo milanese collaboratore di una grossa emittente tv, da lui “affettuosamente” chiamata la Grande Fabbrica della Merda; Monterossi è l’ideatore del programma di cosiddetta “tv-verità” Crazy Love, condotto dalla diva Flora De Pisis, meravigliosa parodia di tante conduttrici di tv spazzatura che infestano i vari canali.
Nonostante questo lavoro lo faccia guadagnare benissimo, regalandogli un tenore di vita che ben pochi si possono permettere (abita in un grande e lussuoso appartamento in centro a Milano, difficilmente si sveglia prima di mezzogiorno, è servito e riverito da una colf ucraina talmente perfetta da sembrare un robot, va e viene dall’ufficio quando e come gli pare, pranza e cena in ristoranti costosi…), Carlo lo disprezza profondamente, addirittura se ne vergogna, ma non ha la forza (forse nemmeno la voglia) di lasciarlo definitivamente; come gli dirà una delle protagoniste di questo libro: “Cosa fai per cambi...

Leggi tutto l'articolo