Regali all'Iran

Le sinistre italiane ed europee fanno il diavolo a quattro pur di boicottare le aziende USA ma se vengono regalati colossali impianti produttivi (magari insieme alla perdita di posti di lavoro in Italia) a un paese che uccide i bambini che hanno compiuto atti contrari alla castità, il silenzio è assordante.
Non passa per la testa di subordinare l'aiuto economico alla scomparsa del teofascismo.
Fiat: Torna In Iran Dopo 50 Anni, Fabbrica Da 250 Mila Auto(ANSA) - TEHERAN, 26 GEN - La Fiat Auto torna in Iran dopo 50 anni.
Un accordo firmato oggi a Teheran dall'amministratore delegato Herbert Demel con l'iraniana Pars Industrial Development Foundation (Pidf), prevede la realizzazione di uno stabilimento che dovrebbe cominciare l'attività a partire dalla seconda metà del 2005 con una produzione iniziale superiore alle 100 mila unità annue.
Ma la previsione è di arrivare a 250 mila una volta raggiunta la piena capacità produttiva.Fonte http://iloveamerica.splinder.
com/

Leggi tutto l'articolo