Regione, a rischio un terzo dei fondi Ue. «Task force» per accelerare la spesa

FATTI &NOTIZIE Tratto dal Giornale di Sicilia” 15 Luglio 2008 di Giacinto Pipitone AGENDA 2000.
Solo l'anno scorso revocati 616 decreti di finanziamento, in meno di otto anni sono stati quasi tremila.
Il presidente Lombardo promette: faremo di tutto per non dovere restituire quei soldi a Bruxelles PALERMO.
L'ultimo decreto di revoca dei finanziamenti di Agenda 2000 è finito in Gazzetta ufficiale venerdì scorso: l'assessorato regionale al Territorio si è ripreso 1 milione e 700 mila euro che il Comune di Pantelleria aveva ottenuto nel 2002 per il «consolidamento del versante in frana a Kuddia Attalora e Dietro Isola».
Per il sindaco, Salvatore Gabriele, «è stato il Comune a rinunciare a quei soldi perchè avevamo chiesto di impiegarli per altre necessità visto che nella zona di Kuddia il problema era stato già risolto».
«Ma il progetto era fermo - allarga le braccia Pietro Tolomeo, dirigente dell'assessorato - e così ci siamo ripresi i soldi sperando di poterli utilizzare per altri progetti».
L'allarme dei magistrati Si vedrà.
Intanto il fenomeno delle revoche sta assumendo proporzioni che hanno allarmato anche la Corte dei Conti che nel solo 2007 ne ha rilevate 616.
E dall'inizio del 2000 sono state 2.848.11 record negativo nel 2007 è andato all'assessorato all'Agricoltura, 303 revoche (1.868 in questo settore dall'inizio della programmazione), seguito dall'Industria (133) e dal Lavoro e Formazione (100).
«Il dato - si legge nella relazione di Licia Centro e Maurizio Meloni - è destinato ad aumentare in relazione alla scadenza dei termini per la realizzazione dei programmi».
Per i magistrati questa è la spia «di una seria criticità che investe la capacità progettuale della Regione».
Cinque mesi per spendere tutto Ma la Corte segnala anche che «circa un quarto delle risorse a disposizione, pur impegnate, non hanno trovato un concreto riscontro in termini di pagamento».
E il tempo stringe: entro il 31 dicembre tuto dovrà essere speso, altrimenti Bruxelles si riprenderà le somme rimaste nei cassetti.
Ma a quanto ammontano? Secondo il dipartimento Programmazione, al 30 aprile, la Regione aveva impegnato tutti i 9 miliardi 560 milioni e 838 mila euro (cioè ne aveva programmato l'investimento).
Ma aveva realmente speso 6 miliardi 577 milioni e 614 mila euro.
Restano da spendere nei prossimi 5 mesi poco meno di tre miliardi (2,938).
Anche se i dati di luglio – dicono al dipartimento- dovrebbero indicare una accelerazione.
Lombardo preoccupato Il Presidente Lombardo non nasconde la sua [...]

Leggi tutto l'articolo