Regolamento aggiornato del Ministero dell'Economia Finanze (MEF)

Continua dal precedente ...
artt.
14 - 243.
Il Dipartimento si articola nei seguenti uffici di livello dirigenziale generale:Direzione studi e ricerche economico-fiscali;((b) Direzione legislazione tributaria e federalismo fiscale;))Direzione agenzie ed enti della fiscalità;Direzione relazioni internazionali((LETTERA ABROGATA DAL D.P.R.
18 LUGLIO 2011, N.
173)); ((3))Direzione comunicazione istituzionale della fiscalità;Direzione sistema informativo della fiscalità;Direzione della giustizia tributaria.4.
Per le specifiche esigenze di consulenza, studio e ricerca sono assegnati al dipartimento due posti di funzione di livello dirigenziale generale per l'esercizio dei relativi compiti, di cui uno per l'esercizio delle funzioni di coordinamento con il Dipartimento dell'amministrazione generale, del personale e dei servizi.
((5.
Con decreto del Ministro sono stabilite le modalità attraverso le quali sono assicurati il collegamento con la Guardia di Finanza e il coordinamento dell'attività svolta dai militari della Guardia di Finanza impiegati con funzioni di collegamento o di supporto presso il Ministero.
Fino alla emanazione del decreto previsto dal presente comma, il coordinamento degli appartenenti al Corpo in servizio presso il Ministero e' assicurato da un ufficiale della Guardia di Finanza scelto dal Ministro.))Art.
15.
Attribuzioni degli uffici di livello dirigenziale generale del Dipartimento delle finanze 1.
La Direzione studi e ricerche economico-fiscali si articola in uffici dirigenziali non generali e svolge, anche in collaborazione con gli altri uffici del dipartimento, le funzioni di cui all'articolo 15, comma 1, lettera a).
A tali fini, la direzione:attiva, governa, aggiorna e rende disponibili i flussi informativi necessari alle funzioni di analisi, elaborazione e valutazione delle politiche economiche-fiscali;predispone indagini e studi economici, di analisi fiscale, di relazione tra politica tributaria e di bilancio, delle implicazioni e degli effetti derivanti dall'adozione e applicazione di politiche e provvedimenti fiscali;fornisce al direttore generale delle finanze i dati sull'andamento delle entrate tributarie e gli elementi necessari per le previsioni di gettito;fornisce gli elementi necessari alla elaborazione del documento di programmazione economico finanziaria e alla definizione dell'atto di indirizzo pluriennale della politica fiscale;concorre alla elaborazione delle proposte di politica fiscale;definisce i requisiti delle banche dati relative alle entrate tributarie;predispone schemi di [...]

Leggi tutto l'articolo