Relazioni di coppia, attenzione, la metà dei tradimenti si consuma in rete.

Con le nuove tecnologie cambiano anche i tradimenti di coppia e le infedeltà coniugali. La metà dei tradimenti si consuma attraverso siti di incontri e sui social.
 

Perchè in internet si ha a disposizione di più scelte, il virtuale che spesso diventa realtà.

Da una statistica delle sentenze di divorzio emerge che il 30%  dei tradimenti viene consumato in rete. Sono in aumento le cause di divorzio per infedeltà in rete con tanto di stampa di prove delle chat incriminate, compreso i messaggi e le foto scambiate sulle chat.
Lo dichiara Gian Ettore Gassani, Presidente di AMI (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani).
«Ormai uomini e donne, mariti e mogli tradiscono con grande facilità e usando le stesse tecniche. Anche un solo flirt virtuale o un corteggiamento in chat, anche senza arrivare a vie di fatto, può costare caro sia per l'addebito della separazione che per eventuali azioni di risarcimento dei danni per infedeltà coniugale - prosegue Gassani - I giudici sono chia...

Leggi tutto l'articolo