Renzi: «Conte bis? Non brindo a champagne, ma c'era emergenza»

L'ex Segretario del PD, Matteo Renzi: «Mi sono guardato allo specchio e mi sono chiesto se potevo dare la fiducia a questo governo e mi sono detto si»
«Io non sto brindando a champagne, ma di fronte a uno stato d'emergenza credo sia una priorità evitare l'aumento dell'Iva e poi mettere al Viminale un ministro dell'Interno, non un influencer che spargeva odio. Si tratta di ridare credibilità a un Paese, credibilità che il governo Conte non ha dato. Se noi votiamo contro questo governo gli itlaiani pagano mille euro in più di tasse e la crisi economica si farebbe sentire molto di più». Lo ha detto Matteo Renzi, ospite di Zapping su Rai RadioUno. «Mi sono guardato allo specchio e mi sono chiesto se potevo dare la fiducia a questo governo e mi sono detto sì; mi sono chiesto se potevo farne parte, e ho detto no». Di Maio vicepremier? «Decideranno Mattarella, Conte e chi farà le proposte: Di Maio per il M5s e Zingaretti per il Pd».
«Bordate» contro Salvini
Renzi ha ricordato che «il caos l'...

Leggi tutto l'articolo