Renzi: “Conte ineccepibile, ma era meglio se parlava prima”

 Il premier Giuseppe Conte “e’ stato ineccepibile. Oggi abbiamo apprezzato le sue parole sullo stile istituzionale. Ma avremmo preferito che le avesse pronunciate prima”, dice Matteo Renzi in aula al Senato. 
Il senatore del Pd cita poi la recente lettera di Conte sui migranti: “Trova la mia stessa convinzione. La firma su quel post la condividiamo, quella sul dl sicurezza no”.
RENZI A M5S: NON FARÒ PARTE DEL GOVERNO, RIFLETTETE SU ODIO IN POLITICA
“Ai 5 stelle dico che non so se in nome della responsabilità voteremo insieme per il governo, io non ne farò parte in modo orgoglioso. Imparate sempre che dietro l’aggressione personale e l’odio scatenato sui social ci sono le famiglie, non l’avversario politico. Eppure io sono qui, prima del risentimento e delle ripicche viene l’interesse del paese”. Così Matteo Renzi si rivolge al Movimento 5 stelle.

Leggi tutto l'articolo