Renzi; anti ISIS ? 80 € alle forze dell’ordine

Per combattere  l’ISIS 80 € alle forze dell’ordine, per le elezioni un bonus di 500€ ai 18enni che possono spenderli nelle attività culturali.Mi sembra  abbia le idee chiare come al solitoLa ricetta di Renzi anti-Isis 80 euro alle forze dell’ordineIl premier presenta il piano del governo contro il terrorismo «Un miliardo per la sicurezza e un altro per la cultura» Gli attacchi di Parigi «non cambieranno il nostro modo di vivere».
Ma ciò non significa che l’Italia sottovaluterà l’emergenza terrorismo.
Anzi.
Nella sala Orazi e Curiazi del Campidoglio, dove nel 1958 fu firmato il Trattato di Roma, di fatto la nascita dell’Ue, il premier Matteo Renzi sciorina le misure del governo per rafforzare le misure di sicurezza.
Più fondi alle forze dell’ordine, ma anche meno divise negli uffici e più uomini in strada.
«Per ogni centesimo speso per la sicurezza, un centesimo andrà alla cultura», è l’asse portante attorno a cui Renzi delinea la risposta del governo italiano alla minaccia del terrorismo.
E tanti sono i centesimi che il premier mette sul tavolo: un miliardo di euro per la sicurezza («un investimento senza precedenti», commenta il ministro dell’Interno, Angelino Alfano) e un miliardo di euro per la cultura, per le periferie, per i giovani.
Sullo sfondo l’impegno italiano di «far tornare l’Europa se stessa».
«Voglio – siega il premier – che i miei figli possano essere degli uomini liberi e senza paura.
I nostri nonni e genitori hanno voluto l’Unione europea per questo.
Oggi l’Europa ha bisogno di ricordarsi perché è nata: è democrazia e cultura».
Nel pacchetto sicurezza, l’intervento più corposo è per «esigenze strategiche di difesa oltre all’estensione degli 80 euro per le forze dell’ordine, investimenti sulla cyber security, richiesta di maggiore presenza in strada.
La misura più consistente del pacchetto cultura è quella contro il degrado delle periferie ma c’è anche la carta bonus di 500 euro ai diciottenni per le attività culturali.
Il tutto comporterà uno slittamento della diminuzione dell’Ires: «Il governo proporrà nel prosieguo della legge stabilità di spostare al 2017 la diminuzione dell’Ires».
Il miliardo per la sicurezza sarà impiegato su quattro linee guida.
«Un investimento di 150 milioni di euro sulla cyber security per integrare le banche dati – spiega Renzi – Nel rispetto della privacy possiamo e dobbiamo fare di più per verificare e controllare potenziali sospetti».
E poi: «L’estensione del bonus 80 euro, misura [...]

Leggi tutto l'articolo