Renzi ‘one-man-show’ al Senato.Un incubo per Pd e avversari

E’ l’incubo dei propri compagni di partito, il fantasma che agita il sonno dei suoi avversari politici, il ‘fenomeno’ di studio incomprensibile per molti esponenti dell’intellighenzia italiana soprattutto quella di sinistra pura e dura, il detestato artefice, a detta di una larga fetta di popolazione, di tutti i mali che stanno portando il Paese alla rovina.
Matteo Renzi, non è molto simpatico, ma è l’unico vero leader che la politica nazionale ha avuto dopo l’uscita di scena di Silvio Berlusconi. E come tutti i personaggi carismatici e di potere, inevitabilmente suscita l’odio più estremo, oppure il cieco amore. Da quando è finito nella polvere dopo la sconfitta al referendum costituzionale e la batosta alle politiche dell’anno scorso, continua ad essere di ingombro con il solo fatto di esistere; presenta i suoi libri sempre in sale affollatissime e osannanti, decide come vuole e quando vuole di comparire in televisione per la gioia dell’anchorman di turno, milioni di follower lo s...

Leggi tutto l'articolo