Renzi “è tornato”.Dopo mesi di silenzio, intervallati da alcune rare interviste, l’ex premier ed ex leader del Pd si riprende la scena pubblica e quella politica

Renzi “è tornato”. Gli avversari lo evocano, lui invoca la “partita di ritorno". Ma c’è l’ha anche con il Pd.
“Sei peggio di Matteo Renzi, più arrogante” dice Di Maio a Salvini. “Volete andare al governo con Renzi”, dice Salvini. “Prima di insultarmi provate a governare come ho fatto io”, ribatte lui, Matteo Renzi, oggi senatore ‘semplice’ del Pd, e – in ogni caso – “se il governo cade, dopo c’è solo il voto”. Non c’è che dire, l’ex leader e segretario dem ‘è tornato’.

L’ex leader dem viene tirato in ballo dai suoi avversari
Dopo mesi di silenzio, intervallati da alcune rare interviste, l’ex premier ed ex leader del Pd si riprende la scena pubblica e quella politica. Certo, in fondo non se n’era mai andato, ma è tornato a fare capolino sui mass media italiani, dopo qualche mese di, appunto, volontario autoisolamento. Del resto, l’uomo è fatto così: non riesce a fare Cincinnato, il condottiero romano che si ritirò in campagna in attesa che la Repubblica lo richiamasse a sé, ha introie...

Leggi tutto l'articolo