Renzi attacca la Manovra: «Spiccioli per il cuneo fiscale»

Il leader di Italia viva in una lettera al Corsera propone la sua ricetta per la Finanziaria: «Spendere meno per beni e servizi, rimodulare il debito».


Per tornare a crescere «dopo la devastante fase negativa del governo populista», Italia viva pensa che la vera priorità sia sbloccare il pacchetto da 36 miliardi di euro di investimenti pubblici tenuto fermo dai lacci della burocrazia e dell’inconcludenza politica. Lo dice Matteo Renzi, fondatore e leader della nuova formazione, in una lettera al Corriere della Sera. La prima battaglia «di Italia viva è stata contro l’aumento dell’Iva. Ed è stata una battaglia vinta» aggiunge. 
RIDURRE LA SPESA PER BENI E SERVIZI«Vogliamo e dobbiamo incidere anche sul piano della spesa», spiega, «individuando due grandi priorità sulle quali lavorare». Sottolinea come l’aumento della spesa per beni e servizi «da quando noi abbiamo lasciato Palazzo Chigi è ingiustificabile anche alla luce dell’ottimo lavoro fatto dall’onorevole Gutgeld», spiega, «se ...

Leggi tutto l'articolo