Renzi incontra Angela Merkel: "Brennero è un simbolo, la posizione dellʼAustria è contro la storia"

"Abbiamo esplicitato netto dissenso e stupore per alcune prese di posizione degli amici austriaci verso il Brennero.
Sono posizioni sbagliate e anacronistiche, contro la logica e la storia e per di più non giustificate da nessuna emergenza".
Lo ha detto il premier Matteo Renzi a Roma al termine del bilaterale con la cancelliera Angela Merkel.
"Il Brennero è più di un confine, è un simbolo", ha aggiunto il presidente del Consiglio.
Al centro del dibattito sui migranti c'è la situazione alle frontiere.
"L'Europa - ha sottolineato la Merkel - deve dimostrare che è una forza valida nel mondo.
Sull'euro abbiamo fatto buoni progressi.
Sull'emergenza migranti si pone la questione dei confini esterni.
Dobbiamo difendere il trattato di Schengen altrimenti si rischia di ricadere nei nazionalismi.
E' in gioco il futuro dell'Europa.
Bisogna risolvere i problemi in modo diverso dalla chiusura dei confini, non possiamo chiudere i confini, sono i nostri.
Dobbiamo essere leali gli uni con gli altri".
 

Leggi tutto l'articolo