Renzi mette il turbo, ecco il gruppo: c'è anche la Boschi. E Leu entra nel Pd

Il nome del capogruppo ancora non c'è.
Ma potrebbe essere quello di un panzer, Roberto Giachetti.
Il progetto invece, e stiamo parlando della nascita del gruppo di Renzi alla Camera, che potrebbe venir annunciato nei giorni della Leopolda ad ottobre, è pronto.
E i suoi amici assicurano: «Mai sentito Matteo tanto determinato, si parte».
A Montecitorio, con una trentina di deputati «d'assalto riformista» come dicono loro, e non al Senato perché le regole di Palazzo Madama impediscono nuovi gruppi che non siano stati già presentati alle elezioni.
E dunque: una trentina saranno i renziani alla Camera, almeno per partire («ma poi vedrete - dice Matteo ai suoi - che dovremo chiudere le iscrizioni per overbooking») mentre al Senato l'operazione è questa.
Esce dal gruppo dem Renzi, per andare al Misto, e con lui cinque o sei senatori (si fanno i nomi di Faraone, Magorno, da Stefáno, la Malpezzi, la toscana Caterina Bini) mentre Marcucci resta dov'è: capogruppo Pd.
Perché serve più lì che fuo...

Leggi tutto l'articolo