Renzi. I Salvini passano, l’Italia resta

 

 Matteo Renzi dice no a un partito suo – «non mi metto a rifare la Margherita» – ma dà lezioni di leadership a Nicola Zingaretti. L’ex segretario Pd, intervistato da Stefano Cappellini sul palco della Repubblica delle Idee davanti a un Salone del Podestà pieno e tifoso, oscilla tra fair play e stoccate. Da quella sferzante sulla sinistra – «A forza di dire che il Pd faceva schifo hanno regalato il Paese alla peggiore delle destre» – alla risposta a Zingaretti, che sempre da Rep Idee aveva proclamato la fine del «regno dell’egocrazia»: «Nicola eserciti la leadership come crede, ma nel mondo di oggi non esiste comunità senza leadership».
Renzi, Cgil e Confindustria hanno dato giudizi molto duri sul governo. Landini ha parlato di sciopero generale. Il Pd cosa pensa?
«Dico cosa penso io: “Buongiorno a Sindacati e confindustria”. Alla buon’ora, con me i sindacati scioperavano anche per il colore dei calzini… Il M5S ha fatto il reddito di
cittadinanza, che è diseducativo. E la Lega ha...

Leggi tutto l'articolo