Respirare la primavera

E' arrivato quel periodo dell'anno in cui l'odore che c'è nell'aria mi ricorda i tempi di scuola, delle superiori, quando ormai faceva caldo in classe e la voglia di vacanza era sempre più forte.
A volte facevamo lezione in giardino ed era più piacevole e meno pesante ascoltare.
Ma questo odore mi rammenta anche quando ero più piccola e con la mia migliore amica andavamo al parco vicino casa a passare i nostri pomeriggi di risate e spensieratezza.
Proprio ieri le ho scritto ricordandole di quella volta in cui, rincorse da dei ragazzini coi gavettoni, io inciampai cadendo rovinosamente a terra...! Avevo sbucciature ovunque e i ragazzini mi "graziarono" e non mi riempirono di gavettoni , forse perché c'è stato anche un attimo in cui pensavano tutti che mi fossi fatta seriamente male dato che rimasi per terra stesa a pelle d'orso per diversi secondi senza muovere nulla! Che risate ci siamo fatte anche ieri ripensandoci! Mi ci volevano queste risate in un momento in cui ho davvero poco per cui gioire.
   

Leggi tutto l'articolo