Riconoscerò qualche autorità ai "Fridays for future" quando cambieranno nome in "Sundays for future". Fino ad allora, per me resteranno un gruppo di scolari svogliati che vogliono bigiare il venerdì - come la loro guru.

Credete sul serio che i "potenti" siano in preda al magone e con la lacrimuccia per la manifestazione? Scatenano guerre,sovvertono Governi e lucrano su guerre civili pensate sul serio che se ne spaventino per qualche giovane con il cartello? L'unica cosa che temono è come questi ragazzi possano usare i loro soldi e il loro voto. Andare in piazza col cartello non serve ad una emerita minchia ,serve consumo responsabile,stile di vita green e sostenere la politica che investe nell'ambiente. I mercati si adeguerebbero e ci sarebbe più risultato che andare in giro col cartello e postare la foto su FB con il telefonino che cambiamo ogni due anni perchè fa figo.Meno teatrini e più fatti.
PER CIò. Intanto incominciate voi, col buttare le vostre play station, ed i computer da gioco, che sono divoratori di energia, nei rifiuti speciali. E tornate a giocare con il Lego,al bando i cellulari ed i social networks che consumano energie come idrovore per nessun risultato... poi vediamo quanto siete s...

Leggi tutto l'articolo