Ricordi

 Vecchio post, ricordi sempre attuali. Ci siamo incontrati per caso al supermercato.Lui sempre ben vestito, inappuntabile nel suo bel soprabito, e sempre con quell'aria fresca e profumata.
Ho avuto un sussulto nel trovarlo inaspettatamente davanti, tutta presa com'ero dal leggere etichette minuscole che la vista, sempre più calante, rende ormai indecifrabili.
Mi ha sorriso, con quella sua espressione impertinente, e mi ha preso in giro per l'età che avanza e per il fatto che non mi decida ad indossare gli occhiali.
Divertita, gli ho ricordato che la sua testa ormai rapata a zero, non è certo per questione di moda.
Poi, come sempre, l'imbarazzo ha preso il sopravvento, e sembra assurdo a dirlo, ma dopo 24 anni di unione e di amore, qualche battutina ironica è il massimo a cui ancora permettiamo di esistere tra noi.Mi ha salutata e ha continuato il suo giro.
So già che comprerà: l'ho fatto sempre io per lui nei tanti anni che ci hanno visti sposati.Lo guardo allontanarsi ed un gropp...

Leggi tutto l'articolo