Ridley Scott anticipa che a Prometheus non seguirà un solo film. La saga che nei temi precede Alien sarà più estesa

JCR per RED||Carpet Tra un paio di anni debutterà nei cinema il seguito di Prometheus.
Ridley Scott, il regista anche del film originale, ha anticipato che la saga sarà più estesa del previsto.
All'inizio del 2016, a febbraio, inizieranno le riprese del seguito di Prometheus.
Come l'originale, gli interpreti saranno Noomi Rapace e Michael Fassbender, che torneranno ad essere diretti da Ridley Scott.
Il regista di Alien ha anticipato che la storia non si esaurirà con un altro film.
Rilasciando un'intervista, raccolta da un reporter del tedesco FilmFutter.com, ha detto che il progetto si articolerà in altri due o tre capitoli, e questo perché la sceneggiatura creata per spiegare come è stato originato l'universo di Alien è particolarmente estesa.
Il regista e produttore ha aggiunto di aver sempre pensato ad Alien come il prodotto di una guerra batterica, che ha portato allo xenomorph (ndr, la forma di vita aliena citata nel franchise originale).
Oltre a quello riferito a Prometheus, Fox sta sviluppando anche un nuovo sequel di Alien.
Diretto da Neill Blomkamp (Distric 9, Elysium, Humandroid), si concentrerà sulla storia di Ellen Ripley, con un'ambientazione successiva agli eventi raccontati nel capitolo finale della saga iniziata con Prometheus.
© RED||Carpet, 2015 | Tutti i diritti sui contenuti sono riservati

Leggi tutto l'articolo