Riflessi dorati nelle calme acque del porto di Grado - By Stefano Caccia

Il porto vecchio di Grado, che fin dall'antichità è stato il centro nevralgico della vita economica di Grado, con la sua tipica forma ad Y voluta dagli austro-ungarici, rappresenta anche il salotto cittadino sul mare con bar, caffè, ristoranti e negozi.
Nella tipica atmosfera della città di mare, il porto non dorme mai.
Alle prime ore della mattina è il luogo dove vedrai rientrare i pescherecci con il loro pescato fresco che potrai acquistare presso il mercato del pesce, gestito dalla Cooperativa dei pescatori e posizionato alla fine del canale di porto mandracchio.
Il porto ha un ruolo cardine anche durante le festività paesane prima fra tutte la festa del "Perdon di Barbana".
In questa giornata, i pescherecci, che durante la settimana si prodigano alla pesca, si vestono a festa con i caratteristici ornamenti legati alla tradizione, per scortare la Madonna cittadina fino al vicino Santuario, in un rito di ringraziamento ormai centenario risalente al 1237.
Fonte:http://www.turismofvg.it/

Leggi tutto l'articolo