Riministoria * Antonio Montanari

Riministoria© Antonio Montanari Gianni Quondamatteo (1992) Gianni Quondamatteo è morto a 81 anni.
All'attività politica e di funzionario pubblico, aveva affiancato un'intensa e fortunata ricerca culturale, come scrittore e pubblicista.
Partigiano, negli ultimi mesi della guerra, nella primavera del '45, aveva collaborato con la Radio dell'Ottava armata, con editoriali poi raccolti in «Storie e storia», rivista del locale Istituto storico della Resistenza.
L'anno successivo, diresse «Città nuova», che aveva come sottotitolo «periodico di ricostruzione del medio Adriatico».
Erano gli anni dell'impegno politico nel Partito comunista, che lo portò ad essere il primo sindaco dopo la Liberazione a Riccione, dove in seguito dirigerà l'Azienda di soggiorno.
Nel 1962, pubblica tutte le poesie di Giustiniano Villa, assieme a Luigi Pasquini: due scrittori tanto diversi per le loro idee, si ritrovano uniti da un interesse culturale ed umano, per studiare e riproporre un mondo definitivamente scomp...

Leggi tutto l'articolo