Rio 2016, l'Italia cerca subito il 200esimo oro: da Nibali alla Fiamingo, le speranze azzurre

6 Agosto 2016 Si parte forte a Rio: la prima giornata di gare regalerà sicuramente le prime emozioni e, si spera, anche le prime medaglie per la spedizione azzurra.
L'obiettivo, dichiarato, è quello di conquistare al più presto possibile il primo oro di questa edizione: sarebbe un oro storico, perché l'Italia nella storia dei Giochi Olimpici ne ha conquistati 199.
Chi sarà a mettersi al collo quello numero 200? I nomi azzurri in gara in questa prima giornata sono tanti e importanti.
LE POSSIBILI MEDAGLIE AZZURRE DI GIORNATA CICLISMO SU STRADA: OCCHIO A NIBALI [DALLE 14.30, ARRIVO ORE 21] Fabio Aru, Diego Rosa, Damiano Caruso, Alessandro De Marchi, ma soprattutto Vincenzo Nibali.
È questo il quintetto azzurro che proverà a regalare all'Italia la medaglia d'oro, che manca dal 2004, quando Paolo Bettini vinse ad Atene.
Percorso durissimo quello di Rio: 237,5 km, con 40 km di salita e 4.000 metri di dislivello. Nibali è il favorito, è il suo obiettivo dichiarato. Anche Froome, altro possibile vincitore, ha messo su Nibali la propria fiche.
Ma il vero spauracchio è la Spagna di Valverde e Purito Rodriguez, con il primo che ha in questo circuito un percorso davvero nelle proprie corde.
Altri potenziali a medaglia: Van Avermaet, Mollema, Uran, Alaphilippe e Porte.
TIRO A SEGNO: PETRA ZUBLASING NELLA CARABINA 10M [DALLE 13.30, EVENTUALE FINALE ORE 16] Oro Mondiale nel 2014, Petra Zublasing è la fidanzata di Niccolò Campriani, il campione olimpico di Londra nella carabina 3 posizioni.
L'azzurra di Bolzano, 27 anni, a Londra fu dodicesima.
Oggi le possibilità di medaglia sono concrete.
TIRO CON L'ARCO A SQUADRE [FINALE ORE 22.32] Marco Galliazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci vogliono bissare il meraviglioso oro di Londra (allora c'era Frangilli e non Pasqualucci).
Siamo già ai quarti, dopo il ranking round di ieri.
E dalla parte opposta del tabellone rispetto alla Corea del Sud, che ha in formazione Kim Woo Jin, che ha già frantumato il record del mondo (700 punti con 72 frecce!).  SCHERMA: FIAMINGO NELLA SPADA [DALLE 16.45, EVENTUALE FINALE ORE 23.05] Rossella Fiamingo vuole stupire il mondo, dopo aver conquistato il titolo iridato nel 2014 e nel 2015.
È giovane, 25 anni, carica e spensierata.
Le nemiche più temibili sono la cinese Xu e la russa Logunova.  JUDO MASCHILE 60 KG: C'È ELIOS MANZI [DALLE 15.42, EVENTUALE FINALE ORE 22.01] L'azzurro sarà sul tatami alle 15.42 nei sedicesimi di finale e sfiderà il coreano Kim Won Jin.
DETTI, 400 SL NELLA NOTTE [BATTERIA ORE 19:24] Gabriele Detti [...]

Leggi tutto l'articolo