Ripresi i decolli a Heathrow dopo allerta drone

Voli ripresi all’aeroporto londinese di Heathrow, il principale aeroporto di Londra, dopo un’ora circa di stop seguito all’allarme lanciato per il presunto avvistamento di un drone non identificato vicino allo spazio aereo dello scalo.
Lo rende noto una portavoce dello stesso aeroporto.
Un caso analogo, rimasto non chiarito, aveva causato a dicembre lo stop totale dei voli per due giorni a Gatwick, secondo scalo londinese, in pieno periodo natalizio.
Lo stop è scattato poco prima delle 18 locali (le 19 in Italia).
La portavoce dell’aeroporto si è scusata con i passeggeri per “i disagi arrecati”, lasciando intendere che si trattava di una precauzione temporanea.
Scotland Yard ha da parte sua confermato di aver avviato un’indagine dopo aver ricevuto alcune denunce sul presunto “avvistamento di un drone nelle vicinanze” di Heathrow.
“Nostri agenti stanno ora investigando queste denunce insieme con i colleghi (della polizia aeroportuale) di Heathrow”, ha precisato una portavoce di Scotland Yard citata dall’agenzia Pa.