Ripulire l'Italia dai truffatori è un'azione indispensabile per sanare l'economia.

Non conosco la Gran Bretagna se non per sentito dire.
E neanche Londra se non per averci soggiornato un paio di giorni.
Il tanto per notare l’assenza di vigili a dirigere un traffico importante cosi da contare 9 tram a un incrocio  che comunque si muovevano con sufficiente agilità e ordine senza suscitare proteste di clacson.
Ma pure fare inversione sembra che non sia un sacrilegio.
E dialogando con gli italiani che gestiscono le più svariate attività imprenditoriali apprendi informazioni positive, anzi esaltanti, sull’alto  livello di rapporti fiduciari che si riesce a intrattenere con le autorità statali.
Dati che fanno riflettere e di conseguenza arrabbiare quando confrontati con lo stile di amministrazione vigente qui in Italia dove per l’appunto si è creato un conflitto pericoloso quanto permanente tra cittadino e stato .
E più precisamente, doveroso sottolineare,  tra chi produce ( imprenditori che compilano gli F24) e  i cosiddetti lavoratori, improduttivi, al servizio dello sta...

Leggi tutto l'articolo