Risultato e video gol highlights ampia sintesi hd della partita Inter - Fiorentina posticipo di sabato serie A 2012/2013 del 30/09/2012 in diretta live streaming gratis ore 20:45

Milito-Cassano, l'Inter sfata il tabù.
I nerazzurri conquistano la prima vittoria interna della stagione superando 2-1 una Fiorentina rimasta in dieci per l'espulsione di Rodriguez.
A segno il Principe (che ha colpito anche una traversa) e Fantantonio, i nerazzurri restano a -4 da Juventus e Napoli.
Inutile il gol di Romulo nella Viola.
Missione compiuta.
L'Inter supera la Fiorentina e mette in cascina la prima vittoria a San Siro, allontanando in un colpo solo fantasmi e insicurezze figlie di un avvio allergico al nuovo terreno di casa.
Una delle migliori Inter della stagione, capace di mettere la museruola ad una Fiorentina arrivata a Milano sull'onda della sontuosa prestazione offerta contro la Juventus nell'infrasettimanale e che, proprio in quell'occasione, è sembrata aver lasciato il meglio.
Il doppio vantaggio firmato Milito-Cassano, la traversa e le numerose occasioni fallite dal Principe, poi il gol di Romulo che ha tenuto aperte le speranze viola almeno fino all'espulsione di Rodriguez nel secondo tempo.
Lampi di una gara che tiene l'Inter agganciata al treno delle prime, in compagnia della Lazio a quattro lunghezze di distanza dalla testa del convoglio, dove Juventus e Napoli sembrano viaggiare con un comfort decisamente superiore.
STRAMA LANCIA COU - Senza Sneijder indisponibile, Andrea Stramaccioni sceglie la fantasia unita alla velocità di Coutinho per scardinare il giro-palla della Fiorentina, aggiungendo il brasiliano a Cassano nel sostenere Milito, punta di un 4-3-1-2 vecchio stile.
Sacrificati Alvaro Pereira e Guarin, entrambi in panchina.
Montella conferma il 3-5-2 d'inizio stagione preferendo Romulo a Migliaccio e affidandosi alla coppia balcanica formata da Ljajic e Jovetic, in gran spolvero contro la Juventus.
MILITO-CASSANO, L'INTER VA - Ritmi bassi e palla a terra, c'è divertimento a San Siro nel primo quarto d'ora con occasioni da entrambe le parti e voglia di giocarla su entrambi i fronti.
Equilibrio che si spezza al 17', quando Coutinho magheggia sulla sinistra mettendo dentro una palla che Rodriguez tocca con il braccio largo nel tentativo di deviare sul controcross di Zanetti: rigore fiscale, non clamoroso, che Milito trasforma nonostante Viviano avesse intuito.
Due minuti dopo è proprio il Principe a far saltare in piedi il pubblico del Meazza: gran palla di Cassano, controllo e conclusione repentina, al volo, che fa tremare la traversa a Viviano battuto.
La Fiorentina cerca con insistenza uno Jovetic che si dimostra svogliato oltre che ben imbavagliato da un redivido Samuel, ci provano [...]

Leggi tutto l'articolo