Risultato e video gol highlights ampia sintesi hd della partita Udinese - Napoli posticipo di lunedi serie A 2012/2013 del 25/02/2013 in diretta live streaming gratis ore 19:00

Serie A - Napoli sprecone, 0-0 con l'Udinese.
Gli azzurri cercano in tutti i modi un gol che non arriva mai, sorride la Juventus ora a +6.
Partita piacevole ma povera di vere occasioni da rete.
E' Hamsik, tra il primo e il secondo tempo, a sprecare le più ghiotte a tu per tu con Padelli.
Cavani sbaglia a porta quasi sguarnita; prosegue il digiuno suo e di Di Natale .
E’ un Napoli pressoché immobile, quello che in realtà guadagna un solo punticino sul campo dell’Udinese, che però non ha ragione di spaventare la Juventus, saldamente a più sei lunghezze in vista dello scontro diretto.
La squadra di Mazzarri controlla il gioco e fa più dei friulani, ma chiude la sua quarta gara senza gol (incluse le due in Europa League), seconda consecutiva dopo lo 0-0 casalingo con la Sampdoria.
In campionato è il terzo pareggio consecutivo, frutto dello scarso lavoro di un reparto offensivo che soffre oltremodo il digiuno di Edinson Cavani, in gol per l’ultima volta quasi un mese fa, nel 2-1 di Parma del 27 gennaio.
TOTO’ E MATADOR: GOLEADOR IN ASTINENZA - Il problema di Cavani è condiviso da un altro dei primi tre marcatori del campionato italiano.
Come l’uruguaiano anche Totò non va a segno per la sesta gara consecutiva e pensa con nostalgia all’ultima rete siglata lo scorso 13 gennaio alla Fiorentina.
Nonostante questo ne nasce una gara tutto sommato piacevole, ma che lascia indubbiamente l’amaro in bocca.
Piccolo passo avanti per l’Udinese che dopo la sconfitta con Genoa torna per lo meno a fare punti.
PADELLI DICE NO AD HAMSIK - La prima azione degna di nota è di Pasquale, che calcia in porta al 3’, ma è il Napoli la squadra più tonica, che più a lungo mantiene il possesso palla.
Inler ci prova con il suo solito bolide dalla distanza, ma non inquadra la porta e partorisce una conclusione velleitaria inoffensiva per Padelli.
Al 17’ Di Natale prova la voleé di destro, ma non sorride perché la sua conclusione non spaventa De Sanctis, così come non sorride Guidolin che è costretto a sostituire Benatia con Heurtaux per un problema muscolare (l’ennesimo di stagione) del marocchino.
L’occasione più ghiotta di tutta la gara arriva al 36’: lancio lungo per Armero che dalla sinistra trova bene Hamsik nel mezzo, lo slovacco schiaccia di testa trovando però la grande respinta di Padelli.HAMSIK E CAVANI SBAGLIANO, MA C’E’ IL DUBBIO PENALTY… - La ripresa si apre con l’occasione divorata da Pereyra, che dopo la ribattuta del tiro di Di Natale non colpisce bene col destro da buonissima posizione.
Poi [...]

Leggi tutto l'articolo