Riti della Settimana Santa

La Processione dei Misteri di Trapani – Venerdì Santo di Pasqua di Benito Marino In nessun altro angolo della terra, come in Sicilia, vi sono tante manifestazioni religiose, tutte concentrate durante la Settimana Santa.
I riti della Settimana Santa presentano in Sicilia una complessità di contenuti e di simbologie dovute ai numerosi influssi, soprattutto dovuti alla cultura spagnola, dominante tra il XVI ed il XVII secolo, ed ai temi teologici della religiosità controriformista.
Tali riferimenti culturali non esauriscono però la complessità e l'importanza di tali riti all'interno delle comunità.Si evidenzia così come nel mistero della morte e della resurrezione ci siano, nella cultura popolare dell'isola, riferimenti più ampi di quelli seicenteschi, arrivando alla cultura bizantina che rappresenta un sostrato religioso importante e alla memoria dei più antichi riti di una tradizione mediterranea, più antichi di quelli dello stesso cristianesimo.
Le diverse manifestazioni si caratterizzano per la grande variatà che assumono nei vari centri dell'isola, diventando elemento caratterizzante della comunità, nonostante i mutamenti sociali e culturali della modernità.
Nonostante questa variabilità si possono rintracciare alcuni elementi comuni o quanto meno ricorrenti sotto riportati.La Domenica delle Palme La processione della Domenica delle Palme.
Tale ricorrenza è comune al resto dell'Italia ed a tutta la Cristianità, ma in Sicilia si svolge con particolare enfasi, con rievocazioni figurate, eredi di tradizioni di teatro religioso tardomedievali.
Durante la processione, in quasi tutti i paesi della Sicilia, si utilizzano i ramoscelli di ulivo e anche foglie di palma, artisticamente intrecciate in forme tradizionali, che vengono portate in processione, generalmente da fanciulli.
Praticamente solo a tale scopo venivano coltivate, in luogo assolato e protetto alcuni esemplari di palma da dattero o altre varietà che in Sicilia non hanno mai fruttificato.
Ugualmente utilizzate, soprattutto in passato, fronde di alberi sempreverdi come l'alloro.
Tali fronde assumono un valore magico-religioso apotropaico e vengono conservate tutto l'anno per preservare dai rischi di malattie e disgrazie.Il Mercoledì Santo I giorni precedenti il Venerdì, che rappresenta il tempo della crocefissione e morte, si svolge in molti paesi la processione del "Cristo alla colonna".Il Giovedì SantoI "Sepolcri", allestimenti all'interno delle chiese per l'adorazione a partire dal Giovedì Santo.
Elemento particolare è la presenza negli [...]

Leggi tutto l'articolo