Ritrovata Giusy Pepi, era in fila per mangiare alla Caritas. Il marito: «Per lei la porta non è aperta»

Svolta investigativa sul caso della scomparsa di Giusy Pepi, la 39enne di Vittoria in provincia di Ragusa madre di cinque figli, scomparsa da casa lo scorso 15 ottobre.
La donna è stata ritrovata dalla squadra mobile a Palermo, mentre era seduta con due uomini su una panchina.
Gli investigatori della questura di Palermo, dopo aver ricevuto la seganalazione della squadra mobile di Ragusa diretta da Antonino Ciavola, hanno effettuato alcuni appostamenti che hanno permesso di ritrovarla.
Quanto avevano affermato alcuni testimoni si è poi rivelato veritiero tanto che la polizia l' ha “bloccata” nel centro di Palermo.
Più volte Il marito di Giusy aveva lanciato appelli attraverso le televisioni nazionali, asserendo che si trattava di una scomparsa volontaria.
Qualche testimone, intervistato dalla stampa aveva sostenuto che la donna era fuggita per sottrarsi alle vessazione ed alle violenze del marito.
Questa circostanza è stata più volte smentita dall'uomo che insieme a Anastasia Licitra, l...

Leggi tutto l'articolo