Romanzo criminale - Episodio 11

Riassunto episodio 11 Per una storia di droga viene ucciso un piccolo criminale nipote di un vecchio boss oramai ritiratosi, il Puma.
Il Puma crede che il respondabile sia il Libano e prova ad ucciderlo.
L'intervento del Freddo risolve la situazione, ma la presenza di droga non loro a Roma rende Libano paranoico.
Oramai è sempre più evidente che all'interno della Banda l'equilibrio si è rotto e ognuno lavora per sé.
Mentre Libano e Dandi provano a riportare ordine e disciplina, il Freddo capisce che è arrivato il momento di andarsene con la sua donna prima che tutto precipiti.
Scialoja, intanto, alla stazione di Bologna, sul luogo della strage, s'imbatte nel Vecchio, Pgreco e Zeta, gli agenti dei Servizi che lo hanno ricattato, e decide di tornare a Roma per riprendere le sue indagini.

Leggi tutto l'articolo