Rome Reborn, Caput Mundi mai vista

(ANSA) – ROMA, 21 NOV – Il Circo Massimo e il Colosseo visti dall’alto, come a bordo di una mongolfiera.
Oppure i Fori imperiali, dove camminare ‘davvero’ sul basolato antico, fino all’arco di Settimio Severo, e il Tempio di Vesta.
Per poi entrare nella Basilica di Massenzio e perdersi nella meraviglia delle volte oro e blu.
Una Roma così non l’avevamo ancora mai vista, frutto di 22 anni di lavoro di un team di accademici ed esperti tecnologici internazionali, tutti insieme per Rome Reborn, App in 3 lingue (inglese, cinese, italiano), disponibile anche per computer e senza visori 3D, che permette di scoprire e ‘vivere’ l’antica Caput Mundi così come appariva al culmine del suo sviluppo urbano, nel 320 d.C.
Approvata dalla Society for Classical Studies, è la più grande ricostruzione digitale mai realizzata di una città antica (7 mila edifici, 14 km quadrati).
Licenzia esclusiva di Flyover Zone Productions, debutta con i primi capitoli: Basilica di Massenzio, Fori Imperiali e Flight Ancient Rome.
Seguiranno Colosseo e Pantheon.