Rossi + Nieto = 90 + 90

  5a gara del Moto GP che si è corsa a Le Mans in Francia.
Questa volta la mia cronaca del Rossi day sarà breve: 6° in griglia di partenza e subito 5° al 28° giro; 4° al 27° giro; 3° al 25° giro preceduto da Pedrosa che a sua volta è preceduto da Stoner; 1° al 21° giro e da lì in avanti non ce ne sarà più per nessuno; 1° al 19° giro con francobollati: al secondo posto Pedrosa e al terzo Stoner; 1° al 15°, Rossi gira in 1,34:332.
Appare una nuvoletta fantoziana sull'arrivo.
1° al 13° giro.
Bandiera bianca, possibile il cambio moto, ma nessun pilota azzarda.
Inutile ribadire che Valentino Rossi ha mantenuto per tutto il tempo la prima posizione, ma sono successi altri 2 fatti importanti: a 8 giri dalla fine a Stoner si rompe la moto e a quel punto ne approfitta Jorge Lorenzo che nel frattempo era risalito dalla sua quinta posizione.
Lorenzo è da ammirare, visto che sono 2 gran premi che corre con le caviglie conciate in seguito ad una caduta durante le prove a Shanghai.
Alla fine della corsa c'è l'ex campione Angel Nieto, che aspetta Valentino Rossi per festeggiarlo e sale lui alla guida della Yamaha consegnando una bandiera 90 + 90, che indica come entrambi abbiano ottenuto il medesimo risultato sul medesimo circuito.
(Foto Gallery ->)

Leggi tutto l'articolo