Rovigo, minaccia il suicidio da un ponte: i passanti lo insultano. «Buttati, così possiamo tornare a casa»

Rovigo, minaccia il suicidio da un ponte: i passanti lo insultano. «Buttati, così possiamo tornare a casa»
Un uomo disperato perché non vede i suoi figli minaccia di suicidarsi, e in tanti, anziché mostrargli solidarietà, gli intimano di buttarsi dal ponte per non perdere più tempo. La terribile storia è avvenuta a Rovigo, dove due giorni fa un 38enne di origini albanesi è rimasto per due ore sul bordo del ponte sull’Adige sulla Statale 16, tra Boara Polesine e Boara Pisani.
 
Un gesto il suo che ha bloccato il traffico per due ore. Ma oltre al traffico, che crea certamente disagio ma non è certo una tragedia, il vero problema è nato quando diversi automobilisti hanno iniziato ad insultare l’uomo, intimandogli di non perdere tempo e di ammazzarsi. «Buttati pagliaccio, buttati», le urla di un uomo. «Stai bloccando tutto il traffico». E ancora: «Buttati, hai rotto». «Buttati, così possiamo passare». Frasi agghiaccianti, scrive La Voce di Rovigo, urlate mentre le forze dell’ordine e un...

Leggi tutto l'articolo