Rubano una macchina, colpiscono due auto e si “cappottano”: spettacolare incidente a Tor San Lorenzo

Cronaca 17 ottobre 2015 Rubano una macchina, colpiscono due auto e si “cappottano”: spettacolare incidente a Tor San Lorenzo Spettacolare incidente ieri sera a Tor San Lorenzo, poco prima delle 23:00.
Una Lancia Libra SW con a bordo 4 ragazzi, 2 italiani e 2 di etnia rom, stava percorrendo a forte velocità viale San Lorenzo quando ha visto una pattuglia della polizia impegnata nei normali controlli del territorio.
Temendo che gli agenti fossero invece alla loro ricerca, hanno accelerato e, all’altezza dell’incrocio con via Po, forse per un sorpasso azzardato, hanno provocato un incidente che ha coinvolto altre due vetture.
La Lancia Libra ha prima tamponato due vetture, una Citroën C3 guidata da un uomo, una guardia giurata Angelsat in servizio, e un’altra auto parcheggiata, per fortuna vuota, e ha poi finito la sua corsa cappottandosi su viale San Lorenzo.
Poco prima i quattro avevano tentato di rubare un furgone nella zona di Lavinio, ma certi di essere stati notati da alcuni passanti, hanno asportato solo alcuni oggetti che erano custoditi all’interno del mezzo e sono fuggiti a bordo di un’altra auto.
Giunti in via della Pineta, all’incrocio con una volante del reparto prevenzione crimine della Questura, pensando di essere stati segnalati al 113 e quindi di essere ricercati, hanno spinto il piede sull’acceleratore ed hanno iniziato a correre.
Questo particolare ha insospettito gli agenti che, invertito il senso di marcia, si sono posti al loro inseguimento.
Percorsi alcuni chilometri, durante i quali i fuggitivi hanno più volte rischiato di schiantarsi a causa delle pericolose manovre effettuate dall’autista, giunti in via Po, hanno urtato un auto in transito e nella carambola si sono ribaltati, andando a collidere con altre due autovetture che sopraggiungevano e una parcheggiata.
Dopo pochi istanti, giunti anche i poliziotti del reparto prevenzione, nel frattempo agganciati anche dai colleghi del Commissariato di Anzio-Nettuno, trovandosi di fronte la scena e immaginando che con tutta probabilità l’incidente era stato causato dagli uomini in fuga, sono scesi dal mezzo ed hanno bloccato uno degli occupanti.
Tolto con non poca difficoltà dalle “mani” degli altri utenti della strada che volevano linciarlo, il malvivente è stato identificato e fatto accomodare nell’auto di servizio.
Accompagnato in ufficio, l’uomo, A.C, romano, 22 anni, residente ad Ardea, è stato arrestato per il reato di furto aggravato in concorso.
La guardia giurata è rimasta ferita ed è stata trasportata con [...]

Leggi tutto l'articolo