Russia, protesta per libertà web, fermi

(ANSA) – MOSCA, 10 MAR – Almeno 29 persone sono state fermate dalla polizia a Mosca prima, durante e dopo la manifestazione contro il crescente controllo sul web da parte delle autorità russe: lo riferisce l’ong per la difesa dei diritti umani Ovd-Info.
Una quindicina di persone è stata fermata poco prima dell’inizio della protesta e sono stati loro sequestrati palloncini e striscioni.
La folla urlava “Giù le mani da internet”.
“Putin net” si leggeva invece su un cartello: un gioco di parole che può essere interpretato sia come “il web di Putin” sia come “No Putin”.
Alcuni dimostranti mostravano grandi mani di gomma di colore azzurro con l’indice alzato verso l’alto e sopra la scritta: “Resisti”.
Imponente la presenza della polizia.
Per accedere al luogo della protesta, in viale Sakharov, bisognava passare attraverso i controlli con i metal detector.
Oltre che a Mosca, si sono svolte proteste autorizzate a Voronezh e Khabarovsk e a San Pietroburgo.