S. Lorenzo..nè stelle, nè desideri.

Aspettavo questa sera...impaziente.
E' la notte di San Lorenzo...la notte delle stelle cadenti...L'unica notte, all'anno, in cui puoi esprimere un desiderio, l'unica notte in cui ti è concesso sperare che si avveri.
Ma come poteva essere che questa notte fosse stata magica anche per me? Come poteva essere che, la natura mi concedesse esprimere un desiderio, se proprio durante questo giorno ho ceduto alla tentazione?   Non avrei mai creduto...mai pensato che, dopo quasi sei anni avrei potuto cedere così facilmente....così stupidamente...
Come quattro o cinque anni fa mi sono detta: "per un poco...per una volta sola...tanto nemmeno ne sentirò l'effetto..." Sono una stupida, solo che questa volta non ti sono venuta a cercare io, solo che questa volta mi hai trovata tu...e complimenti il tuo fascino è rimasto intatto, ci sono cascata, ancora per l'ennesima volta, mi sono lasciata cullare dalle tue braccia...così dolci, così ingannevoli...Mi sono lasciata trasportare dal tuo sapore dolce amaro, mi sono lasciata convincere che non sarebbe stato grave cederti per una volta soltanto, dopo quasi sei anni...essendo certa che non avrei incontrato il tuo volto mai più...
E, invece, dopo solo qualche minuto insieme, ho capito finalmente, e definitivamente, che non posso sottrarmi a te...che quello che provavo grazie a te è unico purtroppo...e niente al mondo è capace di eguagliarlo.
Il bennessere surreale che provochi non esiste in natura...per questo io, e molti altri, saremmo dovuti essere tuoi schiavi per sempre.
Ma..mi è stato chiaro subito l'aver sbagliato a cederti.....ho pianto lacrime amare per averti scovato in luogo remoto e dimenticato...Anche se ormai ero in tuo possesso...e  mi sentivo meglio di come fossi mai stata negli ultimi anni....Anche se averti dentro mi ha colmato di sensazioni indiscrivibilmente appaganti....
Anche se avrei desiderato sentirmi così tutta la vita...Sapevo che tu,oggi, rappresenti il mio più grande fallimento...Sei la prova che ancora non posso fidarmi di me stessa...Sei la conferma che non sono guarita dalla mia malattia..
Per questo stasera volevo scorgere il lampo tenue ed illuminante di una stella cadente...Lo desideravo ardentemente, perchè io scettica e concreta, credo in pochissime cose...
Ma di sicuro credo che avere il privilegio di scorgere una stella che "cade" dal suo cielo, ti dia l'egual privilegio di poter esprimere un desiderio, e che se il  tuo cuore è puro il desiderio sarà avverato.
Lo so...è sciocco e infantile, ma io avevo solo il desiderio di [...]

Leggi tutto l'articolo