SAN MARCO IN BOCOLO … 2016

 SAN MARCO IN BOCOLO … 2016   Nel 1912 in occasione della ricostruzione del “paròn de casa”,ossia il Campanile di Piazza San Marco, fu scritto l’ “Inno a San Marco” che è diventato patrimonio di tutti i Veneziani d.o.c.
Tredicenne non avevo mai considerato più di tanto quella canzone, perché la sentivo cantare soltanto dagli ubriachi col boccale in mano dentro alle bettole della mia isoletta di Burano.
E’ stato di ritorno da un prolungato soggiorno in montagna che imboccando “il ponte” e l’acqua della Laguna dopo tanta terra, gran parte di quelli che stavano con me nell’autobus hanno intonato quel canto apparentemente nenioso.
Incuriosito dalle parole sussurrate appena all’inizio, e poi letteralmente esplose in quel “Viva San Marco !”, mi sono accorto che uno davanti a me piangeva commosso.
Possibile ? Così tanto affetto per Venezia e le sue Lagune ? Mentre l’autobus correva traballante verso Venezia mi sono allora guardato intorno, e ho capito … Il mio occhio era estasiato dallo spettacolo di quelle lagune che erano anche mie, e in me si accesa dentro una profonda e raffinata emozione cullata da quel canto che è diventata passione … che dopo tanti anni deve ancora spegnersi e spero non si esaurisca mai ...
come in tutti gli altri Veneziani.
Da quel giorno l’Inno a San Marco ogni volta mi mette “un groppo in gola” … e non sono nato ieri.
Capisco allora anche i miei canori e allegri ubriachi Buranelli di un tempo … erano ubriachi anche d’affetto e passione per le loro origini e la loro terra bagnata.
“Viva el Doge, Viva el mar! … Viva el Doge, Viva el mar ...
Viva el Doge, Viva el mar ...
Al grido di guerra San Marco risponde: il nostro vessillo vogliamo sui mari, Si fa silenzio nei tanti canali: udiamo la voce del suo gondolier che spinge la barca vogando sul remo, cantando con voce la mesta canzon.
Mia cara Venezia, mia patria diletta, tu fosti regina possente sui mari.
Tu fosti regina Possente sui mari.
Cinta di glorie, speranze ed amor.
Viva Venezia … Viva San Marco … Evviva le glorie del nostro Leon, viva le glorie del nostro leon!”   Sarò anche nostalgico … ma Buon San Marco a tutti … Veneziani e non.

Leggi tutto l'articolo