SARTIGLIA E CARNEVALE IN SARDEGNA

 Tra i tanti documentari sulle feste e le tradizioni popolari della Sardegna, questo lavoro del grande Andrea Parodi ( Tazenda )  spicca per una caratteristica assai particolare: la quasi totale assenza di commenti.
E' una scelta coraggiosa ed intelligente dettata da diversi motivi, fra tutti, quello di lasciare la parola alle immagini che parlano, più di ogni altra, la lingua misteriosa che solo agli occhi è dato di capire.
Immagini come un alfabeto che si può decifrare solo attraverso la lettura dei colori, delle forme e delle gestualità che compongono questi riti dove il profano e il religioso si fondono in un solo atteggiamento, profondo, sincero ed unico che diventano espressione, comunicazione ed infine lingua.
Un gesto di rispetto e d'umanità, una piccola lezione che viene proprio da chi della voce ha fatto arte e ragione di vita.
Sal&allegracoverBandSu cumponidori ( Capocorsa )Al termine delle discese per centrare la stella il capocorsa chiude con " sa remada ".
Completame...

Leggi tutto l'articolo