SCALFARI APRE A BERLUSCONI E INGUAIA REPUBBLICA?

 Com'era prevedibile, all'indomani dell'inatteso (?) endorsement di Eugenio Scalfari a favore di Silvio Berlusconi rispetto a Luigi Di Maio a Di Martedì - alla domanda di Floris tra Berlusconi e DI Maio chi voterebbe, il venerando giornalista senza dubbi ha risposto secco "Berlusconi", mandando all'aria in un solo colpo l'antiberlusconismo di Repubblica e facendo carta straccia delle inchieste su il caimano e delle famose 10 domande a Berlusconi del fu D'Avanzo sulla vicenda Noemi Letizia - , il mondo politico di centrosinistra, con annessi e connessi, è in comprensibile imbarazzo.Ascoltare dalla voce autoritaria del fondatore di Repubblica un'apertura di credito di tali proporzioni nei confronti di un pregiudicato per frode fiscale, in virtù di ciò decaduto dagli incarichi istituzionali, tuttora sotto inchiesta come presunto mandante delle stragi di mafia del 1993, sotto processo per faccende legate alla sua passione per le belle ragazze, ma minorenni,  attaccato da quello st...

Leggi tutto l'articolo