SCHIAVI DEL VIZIO

Scrivendo gli ultimi post, ho affrontato vari tipi di vizi, accorgendomi di come lo stato, nonostante  promuova e finanzi campagne di prevenzione e dissuasorie si arricchisca, si nutra, delle nostre dipendenze, che siano legate all’alcol, al fumo o al gioco d’azzardo i monopoli di stato sono sempre presenti, sempre pronti a trarre profitto dalle nostre debolezze, legalizzando l'illegalità.Leggendo i vostri commenti mi sono reso conto di come sia facile in questa nostra società, cadere vittima del vizio, divenire schiavi di qualche dipendenza, abbiamo tabaccherie ad ogni angolo di strada e procurarsi degli alcolici è altrettanto facile, si possono trovare nei supermercati, nei bar, per non parlare poi delle sale slot che spuntano come funghi, dei casinò o dei giochi del lotto, che arrivano ad un’estrazione ogni 5 minuti o dei vari “Gratta e Vinci”.Quindi capisco perfettamente chi per evadere da una realtà che spesso giudichiamo opprimente, che per sfuggire ai mille fattori di stress che quotidianamente ci opprimono, si illude di trovare sollievo in una di queste o in altre dipendenze, rifugiandosi in esse, per poi  ritrovarsi ancora più oppresso, ossessionato da ciò che prima gli appariva come una valvola di sfogo.Per cercare di circoscrivere questo fenomeno, di limitarlo, chiediamo allo Stato, cioè al soggetto meno indicato, visto che guadagna proprio sulla diffusione di tutto questo, di varare leggi e normative, che promuova campagne per debellare il flagello di queste dipendenze.
ASSURDO!Io invece credo che, non dobbiamo aspettarci nulla dallo Stato, per i suddetti motivi, ma che ognuno di noi debba imparare a resistere a certe vizi o se ne è schiavo deve trovare il modo, la forza di reagire per venirne fuori.
In quanto  sono convinto che in futuro saremo sempre più bersagliati da queste dipendenze, che anzi ad esse se ne aggiungeranno altre, forse anche peggiori, dobbiamo quindi divenire noi più resilienti, più forti, avendo più stima, più rispetto di noi stessi, affinché non diveniamo facili vittime di questo sistema che ci vuole schiavi del vizio perché sul vizio si arricchisce e prospera.
 La vera campagna, quella più efficace, contro tutto questo deve partire da noi, dal nostro IO più profondo, dalla nostra forza di volontà, dalla nostra autodeterminazione, perché senza questi fattori non potremo mai vincere questa battaglia e soccomberemo al [...]

Leggi tutto l'articolo