SCUOLA DELL'INFANZIA: SARANNO ATTIVATE LE DUE SEZIONI MANCANTI...

Tempo fa scrivevo che il Comune funge molto spesso da parafulmine perchè è l'ente locale più vicino alla gente, dato che, giusto per fare un esempio, andando a fare la spesa o andando a comprare il giornale è molto facile imbattersi nel sindaco o negli assessori.
E' l'istituzione più vicina ed è l'unica dove si eleggono direttamente i responsabili.
Il sindaco è votato direttamente, i consiglieri si eleggono con le preferenze, forse è anche per questo che si è maggiormente portati alla critica...
Nello stesso post dicevo che molto spesso ci si rivolge al Comune anche per cose riguardanti altre istituzioni..
L'esempio della scuola dell'infanzia ne è il più lampante..
Infatti la pubblica istruzione è materia di esclusiva competenza statale..
Ma lo Stato la considera un costo, specie in quest'ultimo governo con la Riforma Gelmini, e quindi ha deciso di non finanziare le sezioni aggiuntive richieste dai vari comuni, tra le quali le due del Comune di Calci.
Che cosa è accaduto?! Tutti si sono rivolti al Comune affinchè facesse qualcosa...
Legittimo...
Certo...
Ma occorre farlo con una certa consapevolezza, ovvero tenendo ben presente che chiunque sia costretto a supplire le carenze di altri enti, sarà costretto a sua volta a tagliare altri servizi, o aumentare alcuni costi...
etc etc...
MI PIACEREBBE CHE QUESTO MESSAGGIO PASSASSE...
L'amministrazione Comunale, considerando l'esigenza di queste 51 famiglie che non potevano avere i propri figli a scuola (con evidenti disagi per la possibilità di andare a lavorare o altro..) ha deciso, con il consenso e lo stimolo di tutto il Consiglio Comunale, di considerare questa come una priorità e si è quindi fortemente adoperata presso la Provincia e la Regione per risolvere il problema.
Che cosa succederà?! Saranno istituite le due sezioni aggiuntive necessarie a coprire la domanda.
Ovviamente ciò avrà un costo, anzi diversi costi...
PER TUTTI I SOGGETTI COINVOLTI! La Regione coprirà i costi delle insegnanti.
Il Comune coprirà i costi degli arredi e dell'occorrente per le nuove sezioni, oltre ad avere aumenti molto consistenti sul servizio mensa e trasporto scolastico (di cui il Comune copre rispettivamente circa il 40 ed il 60 % ).
Ai genitori, probabilmente, toccherà sostenere il costo della bidella aggiuntiva che dovrà esser presa per garantire maggiore copertura dei servizi e più sicurezza per i bambini.
TUTTI DOVREMO FARE QUALCHE SACRIFICIO, QUALCHE TAGLIO, ma almeno abbiamo risolto il problema per le tantissime giovani coppie coinvolte.

Leggi tutto l'articolo