SE IL MATRIMONIO SIA OBSOLETO

 
Nella specie umana le cure parentali durano a lungo, sono gravose e sarebbero difficilmente sostenibili da una persona sola. Il matrimonio è radicato nell'interesse della specie e nasce da un accordo: la donna si impegna a farsi fecondare soltanto da un uomo - che così è certo di tramandare i propri geni - l'uomo si impegna a sostenere la donna nella cura dei figli. Un tempo la vita era più breve e precaria e non è strano che la Chiesa abbia dichiarato scopo del matrimonio e del sesso la procreazione (per la sopravvivenza della specie), abbia definito questo "accordo" indissolubile (per proteggere i figli fino alla pubertà), senza seriamente interferire con la libertà dei coniugi (la vita media era di quarant'anni).
Tutte queste caratteristiche oggi vanno nella direzione dell'obsolescenza dell'istituzione. Se ha un buon lavoro, una donna può benissimo affrontare da sola le cure parentali. L'uomo ha la possibilità di sapere se ha tramandato i propri geni o no senza segregare in casa ...

Leggi tutto l'articolo