SE NON E' ZUPPA E PAN BAGNATO

 Squillino i tamburi e rullino le trombe: lei ci sarà! Mentre i due mentori, gli avvocati Ghedini e Coppi, maestri dell'arte oratoria e principi dei fori (di tutte le misure), pongono sul tavolo di Arcore le 4/5 opzioni per portare Silvio almeno in senato con tanto di riserva e in attesa di Strasburgo, la Francesca Pascale donna di casa, amica, consigliera, dama di compagnia e chi più ne abbia più ne metta, scenderà in campo alle prossime elezioni per un posticino alla Camera.
Sapete come funziona: tutte le donne del cav, alla fine uno scranno al sole se lo guadagnano e quindi come la Minetti igienista prediletta e tutte le altre delle quali non voglio farvi l'elenco altrimenti non ne usciamo più, anche la paziente Francesca avrà il suo premio.
Sempre un mezzo passo indietro, premurosa, fedele e innamoratissima di Silvio, avrà il suo ambito posto alla Camera.
Solo nel caso che Silvio dovesse essere liberato dalla sentenza e fosse libero di accedere alla Presidenza del Consiglio, allo...

Leggi tutto l'articolo